Reggio Calabria Wireless
Arte e cultura
Sezione di archeologia subacquea

Sezione di archeologia subacqueaUbicata al piano sotterraneo, la sezione di archeologia subacquea si apre con un primo spazio espositivo costituito da pannelli esplicativi che documentano ed illustrano le rotte marittime nell’antichità lungo le coste calabresi. La collezione di ceppi di ancore in piombo e di anfore, di varia provenienza e cronologia, attesta la navigazione in tale area per tutta l’età greco-romana.
Una vetrina espone reperti dal relitto navale (fine del V sec. a.C.) individuato nel 1969 presso Porticello di Villa San Giovanni: si tratta di oggetti d’uso quotidiano (attrezzature per la pesca e vasellame da mensa) e di vasetti globulari, forse contenitori d’inchiostro (probabilmente oggetti di scambio commerciale).

Nella vetrina adiacente, sono esposti i reperti recuperati a Riace Marina (1972-73) nei fondali dove vennero rinvenuti i "Bronzi": 28 anelli in piombo pertinenti alle vele di una nave antica, un frammento di chiglia di nave riconducibile ad un arco cronologico che va dall’età romana a quella bizantina, la maniglia dello scudo imbracciato dal "Bronzo A", i tenoni in piombo che tenevano ancorati alla base i piedi delle statue.

ACCESSO RAPIDO
Sondaggio
Quando pensi di visitare questa città?
Iscriviti alla newsletter Nome:    Email:    Newsletter per:    Iscriviti