Archeologia e Storia

Un racconto lungo tremila anni

Reggio fu fondata dai greci provenienti dall'Eubea, dalla città di Calcide, nel 734 a.C.
Durante il periodo magno greco attraversò un periodo di assoluto splendore sotto il tiranno Anassilao che unificò le due città dello Stretto (Rhegion e Zancle, oggi Messina). Nel corso della battaglia tra greci del Sud Italia e Cartaginesi, Reggio appoggiò questi ultimi a causa della forte rivalità con Siracusa e, di lì a poco, venne quasi completamente distrutta per volere del tiranno siracusano Dionisio il Vecchio, che non perdonò mai questo tradimento.

Ricostruita dal figlio Dioniso II con il nome di Febea (la città del Sole), Reggio fu città importante anche durante il periodo romano al quale risalgono importanti testimonianze di epigrafi in doppia lingua, greco e latino.
Nel periodo bizantino Reggio divenne la città più importante dopo la caduta della Sicilia nelle mani degli arabi (fine X secolo). I Normanni, inviati dalla Chiesa di Roma a latinizzare il Sud Italia greco, tuttavia lasciarono libertà al popolo reggino che rimase di lingua greca e religione ortodossa almeno fino al XII secolo.

Nel XIII secolo, durante i Vespri Siciliani, Reggio appoggiò gli Aragonesi contro gli Angioini e da qui iniziò la dominazione aragonese di cui restano a testimonianza le tue torri dell’omonimo castello.

Dal XV secolo passò sotto i Borboni, che tuttavia non hanno lasciato segni evidenti nella città, contrariamente a quelli causati dai terremoti del 1873 e del 1908 che la distrussero totalmente. I reggini, però, non abbandonarono mai il sito di fondazione greca e, con molta pazienza e dedizione, avviarono per l’ennesima volta la ricostruzione. È in questo periodo che vengono fuori i maggiori ritrovamenti archeologici di epoca romana e greca.
Negli anni '70 Reggio si rese nota per i moti scoppiati contro l'assegnazione del Capoluogo a Catanzaro. Ancora oggi è forte la “rivalità” tra le due città.

 

Archeologia e Storia

Storia di Reggio dalla fondazione all’età ellenistica


La storia di Reggio Calabria ha origini millenarie: gli storici antichi raccontano che a fondarla nel 2000 a.C. fu Aschenez, pronipote di Noè, che in seguito diede il nome a tutta la regione, l’Aschenazia. Questo antico retaggio è ancora presente nella memoria storica della città, nel nome della via [...]

Leggi di più
Aperture straordinarie dei siti archeologici Mura Greche e Terme Romane
 | 

Aperture straordinarie dei siti archeologici Mura Greche e Terme Romane sul Lungomare


Sabato 24 ottobre dalle 19.00 alle 22.00 e Domenica 25 ottobre dalle 19.00 alle 22. 00

in occasione del "Piano di valorizzazione 2020" a cura del Ministero per i beni e le attività culturali, programmate dalla Soprintendenza Belle arti e paesaggio, in sinergia con il Settore Cultura del Comune di [...]

Leggi di più
38.108646247856§15.641764283246§Aperture straordinarie dei siti archeologici Mura Greche e Terme Romane sul Lungomare
Nessun punto d'interesse trovato