Il Parco Archeologico di Locri Epizefiri

La storia vissuta all'aperto

Lungo la costa Jonica - a pochi chilometri a sud dell’attuale Locri - sorge il Parco Archeologico di Locri Epizefiri che, con i suoi reperti ascrivibili all’età del bronzo e del ferro, i resti della città greca con le sue mura, i santuari, il teatro, i suoi edifici privati e le numerose testimonianze di età romana e tardo antica, permette di ripercorrere oltre 4000 anni di storia.

Ultimo aggiornamento
Tempo di lettura
4 min.
Condividi
Parco Archeologico di Locri Epizefiri

Un museo a cielo aperto

Ai resti dell’abitato greco in località Centocamere e a quelli del Tempio di Marasà, che hanno restituito una gran varietà di reperti legati alla religiosità, all’arte e alla cultura, si sono aggiunti più di recente quelli di un santuario dedicato a Demetra Thesmophoros, tratti di mura di cinta greche e significative testimonianze monumentali di età romana imperiale, come il complesso Museale Casinò Macrì.

LO SAPEVI CHE?

Locri Epizefiri diede i natali a Zaleuco, autore del primo codice di leggi corredato delle relative pene, e a Nosside, emula di Saffo e maggiore poetessa della Magna Grecia.

Museo Archeologico Nazionale di Locri Epizefiri

Il complesso si trova all’interno dell’area archeologica, nei pressi del deposito votivo dedicato a Zeus. Al suo interno sono custoditi i reperti frutto degli scavi più recenti effettuati nella zona, mentre quelli più antichi hanno trovato il loro spazio espositivo all’interno del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria.

 

 

 

Giorni e orari di apertura

Aperto tutti i giorni (escluso il lunedì)

Dalle 9.00 alle 20.00

(la biglietteria chiude alle ore 19.00)

 

N.B: Le sale del Museo sono attualmente CHIUSE per restauro

 

Contatti

Tel.(+39) 0964 390023

 

Dove
Parco Archeologico di Locri Epizefiri

Contrada Marasà, 89044
Locri (RC)

Mappa