Antiquarium Leucopetra, tracce di un passato lontano

Centro museale e culturale del territorio mottese

L’Antiquarium Leucopetra, posto all’interno del restaurato palazzo ex Caserma della Guardia di Finanza a Lazzaro, custodisce tutti i reperti archeologici rinvenuti nel territorio del comune di Motta San Giovanni.

Ultimo aggiornamento
Tempo di lettura
5 min.
Condividi

Testimonianze di una storia millenaria

Tra le sale del museo è possibile ammirare i reperti provenienti da scoperte fortuite, tra cui risaltano quelli della stipe dello Stretto della Ferrina (III sec. a.C.) dedicata al culto di Demetra, e rinvenimenti effettuati durante gli scavi archeologici all’interno della fortezza di Motta S. Niceto. Il fiore all’occhiello del museo, però, risultano essere senza dubbio i resti di una Villa Romana con Mausoleo e quelli di un abitato tardoantico del II-III sec. d.C.

Tracce di storia ebraica

Di particolare interesse storico artistico è anche una lucerna giudaica del IV/V secolo d.C. decorata a stampo con il simbolo della menorah, rinvenuta il secolo scorso a Lazzaro, a testimonianza della presenza ebraica già nell’antica Leucopetra.

LO SAPEVI CHE?

La lucerna è tornata ad essere esposta all’Antiquarium dopo che, dal 13 dicembre 2017 al 16 settembre 2018, è stata protagonista al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara nell’ambito della mostra “Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni”.

Dove
Antiquarium Leucopetra

Corso Italia, 34 , 89065
Lazzaro (RC)

Mappa