imagealt
Home Enogastronomia

Enogastronomia

I sapori di Reggio Calabria

Questo territorio ritagliato tra mare e montagna ha prodotto un’interessante combinazione di sapori e colori dove il solo elemento che manca in abbondanza è il cereale per la mancanza fisica di un terreno piano sufficiente a garantirne una coltivazione sostenibile. La sola pianura è quella di Gioia Tauro, nella quale tradizionalmente sono impiantati l’agrume e l’olivo.

Per raccontare la tradizione enogastronomica di questo angolo di Calabria è impossibile prescindere in primis da lui: l’olio d’oliva, insieme alle olive da tavola prodotte dagli ulivi saraceni del locrese. Non meno imprescindibili sono le carni: capra, cinghiale, ma soprattutto quella pregiata di maiale che dà origine al prelibato capocollo di Ferruzzano e Pietrapennata, stagionato nei catoji, cantine ricavate nella roccia.

E poi il mare, che oltre al pescato tradizionale fatto di alici, aguglie, costardelle, sarde, surici, spatole e pescespada - proveniente soprattutto dalla zona di Bagnara e Scilla - ha aggiunto ai piatti di questa terra lo “stocco” (che conosciamo come stoccafisso).
Infine, i dolci tipici: dal gelato artigianale ai mostaccioli, dalle susumelle allo stomatico, è un trionfo di zucchero per coccolare il palato.

 

imagealt

I numeri dell'Enogastronomia reggina

13
Prodotti Tipici
21
Piatti Tipici da provare
Filtra
Agnello al forno
Cucina reggina

Agnello o capretto? Meglio entrambi


In un’economia come quella del territorio di Reggio Calabria, nella quale la pastorizia ha per tradizione un ruolo di primo piano, le carni ovine e caprine - agnello e capretto soprattutto - non mancano mai sulle tavole dei reggini e le ricette sono innumerevoli.
[...]

Leggi di più
Pasta ca muddica
Cucina reggina

Beati i primi


Il pranzo tipico alla reggina inizia con l’antipasto alla calabrese, dove le linee guida del sapore sono dettate soprattutto dalla maestria storica nella conservazione dei prodotti. Quando si arriva ai grandi piatti tipici si può ancora toccare con mano il “non buttare via niente” e non solo del mai [...]

Leggi di più
Salsiccia e Broccoli
Cucina reggina

Delizie della tradizione: “Satizzu” e broccoli


Sono contemplati tra gli insostituibili della tavola reggina. Da considerarsi veri e propri jolly in grado di soddisfare ogni esigenza culinaria: da un succulento secondo con contorno, alle varianti nel formato panino, fino ai piatti delle tradizionali gite fuori porta. Il lato più "montanaro" della [...]

Leggi di più
Il tesoro del maiale - Di Gino Larosa - http://it.wikipedia.org/wiki/File:Mammola_-_Frittole_nella_Cardara.JPG, CC BY-SA 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=8692896
Cucina reggina

Frittole: del maiale non si butta niente


In molte civiltà contadine l'uccisione del maiale è un evento. Animale di grande valore è in grado di fornire materiale prezioso per la cucina. Insomma ru pòrcu non si jètta nènti. In particolare il maiale nero, tipico della Calabria, conserva anche la sua anima antica e selvaggia. E non c’è ricetta [...]

Leggi di più
Cuddhuraci
Cucina reggina

I Cuddhuraci


La tradizione orale vuole che una versione salata dei cuddhuraci che conosciamo oggi sia stata portata dagli ebrei in fuga dall’Egitto, che tennero con sé del pane farcito con le uova. Nel corso dei secoli la ricetta si è ovviamente modificata e adattata ai tempi, per quanto gli ingredienti di base [...]

Leggi di più
Pesce stocco
Cucina reggina

Il pesce stocco


Il merluzzo essiccato, stokkfisk in norvegese, ha trovato la sua perfetta collocazione proprio a Mammola, piccolo borgo suggestivo della provincia di Reggio Calabria. È proprio nell’entroterra reggino che esperte mani artigiane sanno trasformare lo stoccafisso importato dai paesi nordici in alimento [...]

Leggi di più