I Petrali

La dolcezza delle feste

Originari di Reggio Calabria, i petrali sono dolcetti di pasta frolla a forma di mezzaluna ripieni di frutta secca che si preparano per tutto il mese di dicembre, da gustare soprattutto durante il periodo natalizio. Ne esistono varianti con ripieno di crema alla nocciola o copertura al cioccolato.

Ultimo aggiornamento
Tempo di lettura
2 Min.
Condividi

Una lunga preparazione

I petrali hanno una preparazione piuttosto complessa e, soprattutto, lunga: l’impasto del ripieno deve rimanere a macerare almeno tre giorni. Da tradizione le massaie li preparavano con i frutti tipici della stagione invernale, fichi, mandorle, uva passa, noci, scorza di agrumi, miele, vino cotto e caffè.

LO SAPEVI CHE?

La natura degli ingredienti del ripieno testimonia le influenze arabe anche nella cultura gastronomica nel territorio calabrese.

Una ricetta dall’origine incerta

L’origine di questi dolcetti golosissimi è incerta, ma si dice che la loro creazione sia dovuta a un prete e alla sua perpetua: da qui il nome. Come tante pietanze della tradizione povera, anche questi dolci sono il risultato dei rimasugli della dispensa dei dolci, spesso conservati per tutto l’anno.