Locride

Con oltre ottanta chilometri di coste, che si estendono selvagge e incontaminate lungo il basso Jonio, la Locride rappresenta una delle maggiori aree di attrazione turistica e culturale dell’intera Calabria.

Disseminata di antiche vestigia della Magna Grecia - qui sorgevano le poleis di Locri Epizefiri e Kaulon - la Locride, con i suoi quarantadue comuni, offre al viaggiatore molteplici possibilità per rendere il proprio soggiorno un’esperienza unica.

Che si tratti di visitare i resti dell’antico tempio sulla marina di Monasterace, assistere ad uno dei concerti internazionali del Roccella Jazz o di musica folk del Kaulonia Taranta Festival, ovunque ci si sposti in questo territorio il connubio tra natura, arte, storia e senso di ospitalità risulta essere la chiave per immergersi alla scoperta di un territorio che ha radici millenarie.

Se la Costa dei Gelsomini è il punto nevralgico di chi ama le spiagge e il mare cristallino, l’entroterra aspro montano offre possibilità di scoperta sempre nuove.

Polsi e il suo Santuario dedicato alla Madonna della Montagna, gli itinerari bizantini di Staiti, l’antico sistema di controllo e comunicazione delle decine di torri e castelli, la Cattedrale di Gerace, gioiello altomedievale studiato in tutto il mondo, sono solo alcuni degli esempi delle ricchezze da scoprire.

L’offerta enogastronomica completa degnamente le ricchezze dell’area, dal vino Greco di Bianco ai salumi e formaggi, come il Caciocavallo di Ciminà, prodotti ancora oggi secondo le antiche tradizioni dei pastori d’Aspromonte.

Staiti
Locride

Staiti: il bello di essere piccoli


Staiti è un piccolo comune di appena 221 residenti, situato nel basso Jonio reggino all'estremo confine sud del Parco Nazionale dell'Aspromonte. Il borgo è arroccato sul fianco della Rocca Giambatore, un colle che si apre con una vista sull'ampia valle della fiumara di Bruzzano. Le prime notizie sto [...]

Leggi di più
38.0003§16.0328§Staiti: il bello di essere piccoli
Stignano
Locride

Stignano, il paese verticale


Abbarbicato su una collina da cui si gode di uno spettacolare panorama arricchito dalle ginestre e dai verdi arbusti della Valle dello Stilaro e dell’Allaro e dai ruderi di antiche costruzioni che si ergevano a protezione dell’abitato, Stignano è il paese che ha dato i natali al pittore Francesco Co [...]

Leggi di più
38.4162§16.4704§Stignano, il paese verticale
Stilo
Locride

Stilo, antico paradiso bizantino


Immerso nel verde della valle dello Stilaro e dell’Allaro e protetto dal monte Cozzolino, il borgo di Stilo profuma ancora dei gelsomini che danno il nome alla costa sottostante e che, in tempi non troppo remoti, mani pazienti raccoglievano nelle sere d’estate perché i francesi ne facessero preziosi [...]

Leggi di più
38.477§16.4673§Stilo, antico paradiso bizantino
Nessun punto d'interesse trovato